martedì 28 agosto 2018

L'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA

 

L'immagine può contenere: una o più persone e persone sedute

 

Non  sorprende leggere sui social questi commenti e vedere le relative foto, sono immagini terribili di bimbi denutriti ai limiti della sopravvivenza, purtroppo tristemente vere e reali perciò  fanno ribollire il sangue nelle vene nel vederle. Soprattutto  indigna il fatto che una certa parte di politica finge spudoratamente di non vedere, sentire e voler ragionare facendo come le tre scimmiette. Vorrei sapere se quel ragazzotto, che tutti abbiamo visto scendere dalla nave Diciotti, non indigna nessuno dal momento che proprio scheletrino pare non sia come i bimbi della foto riportata da anime pietose.

 Questi ragazzi, è chiaro, non arrivano per bisogno di cibo o assistenza umanitaria, lo vediamo e lo sappiamo tutti, però le anime belle e i  buonisti fanno finta di nulla e se la prendono con Salvini il quale giustamente difende il suo popolo. Questo ministro, durante il mandato conferitogli dal popolo italiano, da varie parti politiche ecclesiastiche e dalla società civile, è stato tacciato da fascista, populista, opportunista, razzista e di tanto altro. Bisogna chiedersi il perché di tutto questo accanimento, ma in fondo il motivo non è poi tanto velato: durante l'esercizio delle sue funzioni, è stato anche indagato per vari reati dalla magistratura italiana, impedendogli di svolgere il suo lavoro con la necessaria serenità e tranquillità, cosa che dovrebbe avere un qualsiasi lavoratore. Spero ci sia equa giustizia per lui in quanto lo merita.

 

 L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi

Questo Post è  publicato su Facebook 

L'immagine può contenere: 2 persone, bimbo

 

L'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA E L'INFAMIA SULLE PICCOLE VITTIME LASCIATE SOLE AL PROPRIO TRISTE DESTINO DA CHI CI FA LA MORALE.

I primi sono i famosi "minori" fatti sbarcare dalla nave Diciotti dalla magistratura politicizzata di sinistra, privi di documenti e per i quali i media di regime si stanno strappando le vesti accusando Salvini di ogni nefandezza. Gli altri sono invece i veri minori lasciati morire di fame e di stenti perché non fanno business, non sono utili alla causa globalista e non possono essere usati per fini politici. 

 

L'immagine può contenere: una o più persone e cibo
Questa è la fame
Dove cazzo sono l Onu la Nato l Europa.
Dove cazzo sono il Pd e Saviano..
Dove cazzo sono le Ong
Dove cazzo siete tutti,

Anche Questo post è publicato su Facebook
queste parole sono di Alessandro –

26 agosto 2018

 




https://secure.gravatar.com/avatar/5b4c59df47756608d80cb6475d1fc4d6Autore: Dina Lenti

 

ThumbnailEtichette: Politica Immigrazione


 

Ponte di Brooklyn e ponte Morandi



Risultati immagini per ponte di brooklyn

Lo chiamavano “Ponte Brooklyn” per la vaga rassomiglianza con il bellissimo “bridge” americano: era l’orgoglio dei genovesi, simbolo di ricchezza e modernità negli anni del boom economico in Italia. Quando lo vidi per la prima volta pensai a Genova come ad una città veramente moderna. A soli cinquant’anni dalla sua esistenza, verrà demolito perché è diventato come un nobile decaduto, anzi, tristemente caduto. Quel ponte ha trascinato con sé morte e disperazione, ha spezzato la vita di uomini e donne, privando giovani e bambini della possibilità di crescere ed avere un proprio futuro; ignari del destino ingrato a cui andavano incontro. Loro non sapevano, perché nessuno li ha informati del grande pericolo che potevano incontrare percorrendo quel ponte. Forse, ripeto forse, qualcuno  ha taciuto pensando che quell’opera così grande non fosse vulnerabile, fragile e pericolosa, ma in certi frangenti non bisognerebbe fermarsi solo a pensare ma accertarsi da vicino quel che c’è da fare e studiare per attuare verifiche dopo aver pensato.

 

Evidentemente, chi di dovere, non ha agito per mettere in sicurezza i cittadini. Credo che, a questo punto, non ci siano tante altre cose da dire, ma solo tantissime cose da fare per il diritto alla sicurezza, come cittadini di questo grande e moderno Paese. Certamente conosciuto in tutto il mondo per le sue straordinarie bellezze naturali, le opere d’arte, la cultura, il  mare, dunque anche la gente cordiale e accogliente. Bisogna però fare in modo di arrivarci al bel Paese, mettendo in campo tutte le forze necessarie per garantire l’incolumità delle persone. Raggiungere in tranquillità la nostra bella Italia è un dovere  Imprescindibile dello Stato. ~ ~